Come scegliere le lampadine a LED per risparmiare

10 Apr 2019 - Risparmio ed efficienza

Come scegliere le lampadine a LED per risparmiare

Come scegliere le lampadine a LED per la tua casa in modo da poter risparmiare fino a 50 euro l’anno in bolletta.

 

Vuoi risparmiare tra i 25 e i 50 euro l’anno sulla tua bolletta?

Questa è la cifra stimata pubblicata dal SOLE24 nel 2009, anno dell’inizio della messa al bando delle “vecchie” lampadine a incandescenza.

Infatti l’Unione europea ha deciso di eliminare progressivamente dal 2009 ai giorni nostri le lampade a maggior consumo energetico.

Secondo le stime, oltre al risparmio nelle tasche delle famiglie, verrà ridotta anche l’emissione di CO2 di oltre 32 milioni di tonnellate l’anno.

 

Lampadine a LED: la risposta green

L’eliminazione delle lampadine a incandescenza e tutti i benefici per l’ambiente che ne derivano, sono possibili grazie alle lampadine a LED.

La lampade a led ormai rappresentano il presente dell’illuminazione. Gli inventori di queste lampadine sono stati investiti del Premio Nobel per la fisica nel 2014.

Isamu Akasaki, Hiroshi Amano e Shuji Nakamur, tre giapponesi, hanno avuto il merito di ideare un nuovo sistema a basso consumo energetico e di lunga durata (uno studio durato oltre 30 anni).

Ormai è un dato di fatto che le lampadine a LED consumano poco e durano tanto.

Consigli per scegliere le lampade a LED

 

  • Non guardare solo il prezzo:

Ti sembra un’affermazione banale? Quando si parla di lampadine a LED non lo è, questo tipo di tecnologia presenta molte più variabili da prendere in considerazione rispetto a come eravamo abituati con le lampade ad incandescenza.

A seconda della qualità del LED e del loro utilizzo varia la “vita” della lampadina e l’incidenza sul risparmio energetico di casa.

 

  • Pensa all’ambiente a cui è destinata la lampada e all’uso che ne farai:

In quale ambiente della casa andrà la lampadina a LED? Facciamo alcuni esempi.

La lampada è destinata alla zona living (Soggiorno e Cucina), quindi la luce rimane accesa in modo continuativo per molte ore. Devi scegliere un LED in base al suo consumo energetico e alla stima della durata della lampadina. (Ovviamente una lampadina poco costosa, ma con una vita breve, potrebbe rivelarsi meno conveniente di un’altra che costa di più, ma che dura anche molto oppure ha una classe energetica migliore).

Il ragionamento invece si inverte se si deve comprare una lampadina per un ambiente di passaggio. In questo caso la priorità va al controllo del numero di cicli di accensione rispetto alla durata della lampadina.

Questi esempi sono molto semplificati, ma servono per farti capire che il valore della lampadina a LED è legato alle sue caratteristiche, ma soprattutto a come la userai in casa tua.

Più usi consapevolmente le luci a LED e più facile sarà risparmiare in bolletta.

 

  • Lumen resi e Lumen alla fonte

Ti sembrano informazioni troppo tecniche?

Non preoccuparti, queste indicazioni si trovano su tutte le confezioni di lampade a LED, sono molto dettagliate e facili da leggere.

Seguici e conosceremo più da vicino le Lampadine a LED.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *